C’era una volta la scuola pubblica

Napoletani cittadini di serie B. Questa volta è la scuola pubblica a finire sotto assedio. I giovani del capoluogo campano non sono uguali ai giovani del resto del paese è ciò che emerge dai primi giorni di scuola. Mancano le aule, mancano gli insegnanti, manca la carta igienica, mancano le penne, mancano i fogli. Gli insegnanti, anch’essi vittima di questa impasse, in maniera eroica si barcamenano a fronte dei pochi strumenti a disposizione. Continua a leggere “C’era una volta la scuola pubblica”